sabato 16 maggio 2009

I miei primi Bicchierini, la mia Prima Volta con Fragola e Basilico, e un po' di patriottismo, dai

...Ci si chiederà: il patriottismo dove sta?
Il patriottismo invero è per chi ha lo sguardo acuto: se strizzate gli occhi e vi concentrate noterete che la mousse più sotto è di un timidissimo verdolino... Che poi col rosso delle fragole e il bianco del cioccolato..... Ecc ecc ecc.
La foto è stata un'epopea, ovvero ne ho fatte SESSANTASETTE; e avrei continuato eh... Solo che il sole mi aveva fatto ciao-ciao e se n'era andato a nanna dietro ai colli!! :P
Dopo un pomeriggio di dura posa in posizioni assurde per cercare di nascondere le ombre, rendere la prospettiva, sfocare lo sfondo ecc ecc non posso che sentirmi intenerita di fronte all'ancor maldestro frutto dei miei sforzi...
Ma mi migliorerò!! (Proprio come dovevo rifare questo cake rendendolo irresistibile..... Ma vabbe', non si sa mai che la voglia spunti fuori all'improvviso!)
Che poi ora che ci penso ieri, quando ho fatto questi dolci affarini, sono pure uscita col mio bolide in mezzo alla bufera per correre a comprare i bicchieri! (Leggasi: Sono andata al supermercato [a 3 km da casa] in motorino, mentre scendeva un sottilissimo velo di pioggia :P) (Già, sembra incredibile ma a casa non avevo neanche due bicchieri uguali che fossero Normali, non opachi, colorati, sfaccettati.) E la voglia di fare questo dolce fu tale da scuotermi dalla mia proberbiale pigrizia!! Quasi da mettere in conto a Sant'Antonio, questa...

In fin dei conti questi bicchierini sono stati un vero parto, tra preparazione, foto e tutto il resto (che sarebbe...? Non si sa), ma Acciderbole se ne è valsa la pena! Sono veramente Squisiti... Questo abbinamento che ho visto tante volte sui foodblog mi ha soddisfatta anche oltre le (alte) aspettative!

And special thanks to:

Alex's Bicchierini di Fragole e Basilico, e per l'idea dell'abbinamento pincipe di questa preparazione, e per la genialata dell'aggiunta di un sapore "agrumoso", e per la pressoché identica forma dei nostri bei bicchieri :);

Tuki's Gelée di Fragole & Chantilly al Cioccolato Bianco. C'è poi da dire che mi sono ispirata ai suoi bicchierini per l'alternanza mousse-gelatina-mousse, e che ho osservato intensamente per 10 minuti buoni la sua foto per cercare di carpire sciamanamente un po' della sua bravura fotografica.....

Bene, cominciamo!

Per 4 bicchieri medio-grandi (ma è mooolto meglio usare 6-7 bicchieri piccoli... Non è fatto d'aria, questo dolce :P)
Partiamo con la Panna Cotta al Basilico
500 g panna fresca (ieri con un gesto molto liberatorio ho buttato nel gabinetto il mezzo litro di terribile panna vegetale che mi era rimasto, e sono andata a comprare un bel litrozzo di panna grassosa, lattosa, schietta e colesterolica. Oh là!)
2 cucchiai di zucchero di canna
10 g colla di pesce
15 foglie di basilico a foglia larga (quello comune, insomma)
1 cucchiaio zucchero di canna
succo di limone q.b.
Facile: scaldare sul fuoco la panna con i due cucchiai di zucchero finché non arriva quasi a bollore; aggiungere la gelatina già ammollata in acqua fredda e girare velocemente finché non si scioglie.
Togliere dal fuoco.

Ora, per il basilico... Ecco qua la mia idea: l'ho frullato il più possibile con il limone e il cucchiaio di zucchero, ottenendo una specie di pesto dolce "annegato" nel limone (mi pare di averne usato uno intero, o quasi).
Ho filtrato il pesto il più possibile con un colino, spremendo quanto potevo, e ho unito il "succo" ottenuto alla panna cotta, che ha assunto il su visibile timido verdolino. Ovviamente, se desiderate un colore più deciso, basta aumentare il numero di foglie di basilico e il succo di limone, ma occhio che se le dosi di "succo di basilico" diventano ingenti conviene aumentare un po' anche la gelatina (direi di altri 2,5 g).

Proseguiamo con la Gelatina di Fragole,
che mi mangerei a cucchiaiate.
250 g fragole tagliate a pezzetti
1 cucchiaio zucchero di canna
5 g colla di pesce

Frullare fragole e zucchero. Riscaldare due cucchiai di purea e unirvi la gelatina già ammollata, mescolando finché non si scioglie. Unire al resto della purea e lasciar freddare fuori dal frigo.
A questo punto, se la mousse al basilico ha raggiunto la temperatura ambiente, si può partire a mettere il primo strato nei bicchieri. E' facile: riempire i bicchieri a un po' meno di metà, fino ad esaurimento mousse ^_^
Ora, enwrapparli in pellicola da cucina (constato come sia preferibile coprire l'intero bicchiere con la pellicola, non solo il collo. Io ho coperto solo la parte superiore e la superficie esterna si è ghiacciata, tolti dal freezer i bicchieri erano tutti acquosini fuori...) e metterli nel freezer per mezz'ora buona.

[Thirty minutes later] Bene! Ora bisogna verificare se la panna si è solidificata del tutto. Se la risposta è: Sì, allora si può procedere a versare uno strato di gelatina, ri-pellicolare tutto e mettere in freezer per altri 20-30 minuti. Se invece No, aspettare altri dieci minuti, altrimenti vien fuori il disastro. Come il mio povero primo bicchierino, vittima sacrificale della mia inesperienza e grande assente nella foto. Amen.

E concludiamo con: La Chantilly al Cioccolato Bianco di Tuki!
(questa vi avanzerà... Viene fuori un quinto bicchiere solo di questa mousse. Se non ve la sbafate subito, certo!)
150 g cioccolato bianco (ieri al supermercato mi è toccato comprare l'unico che c'era, quello della Nestlè, ma voi magari evitate...)
300 g panna fresca

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato.
Semimontare la panna (aah, che bello vedere una panna vera, che per montare ci mette cinque minuti e non venti secondi come la Hoplà... Non si faceva neppure in tempo a girarsi che... Hoplà! [per l'appunto...] Era montatissima e perfetta, con certi picchi tipo Dolomiti innevate! Devo dire che il fatto un po' inquietava! Mamma mia, se penso a tutte le schifezze che ho ingerito con quella panna...) e aggiungerne due cucchiai al cioccolato, girando forte. Unire il resto della panna con cautela, servendosi di una spatola di gomma o di un cucchiaio di legno.

Se il tempo è giunto (alias: se la gelatina è bella solida), togliere i bicchieri dal congelatore e riempirli fino in cima di mousse al cioccolato. Decorare con fragole, pesto dolce di basilico e scorze di limone grattuggiate e servire subito.
Oppure, se fate come me, congelare (senza dimenticarsi di chiudere ogni bicchiere con la pellicola) per tutta la notte; togliere dal freezer due ore prima di servire e decorare in tutta fretta mentre dal soggiorno chiamano dessert a gran voce.

Con questa ricetta partecipo a questa figata di concorso!!

13 commenti:

  1. Ciao Marina
    grazie per il tuo messagio! Questa ricetta mi sembra buonissima. Avevo gia visto il misto tra basilico e fragola, pero non avevo mai pensato alla panna cotta al basilico! questo è interessante.
    Ha siiii...ho molto interessi nella cucina italiana, visto che adesso fa circa 2 anni che sto a Roma. Dovrei mettere la ricetta della mousse e limone in italiano... non l'ho fatto per le prime ricette...ci penserò.
    Arrivederci
    ritornerò
    Ciaoooooo

    Ti lascio qua con questo lunghissimo messagio. Sei stati la prima italiana a lasciare un messagio mi fa molto piaccere

    RispondiElimina
  2. ciao!!certo che puoi partecipare! ti linko subito..tu però dovresti mettere nel post e nella colonna laterale anche se ti va, il bannerino del contest con il link.....grazie mille!!!(belli sti bicchierini tra laltro !!complimenti!!)

    RispondiElimina
  3. PS.mi mandi la ricetta con foto via mail , per il pdf finale?grazie

    RispondiElimina
  4. @LaureSophie
    Merci, sei molto gentile ^_^ Che italiano perfetto!!
    @Genny
    Fato tutto! :D [fiera, soprattutto di essere riuscita a mandare una foto per mail]

    RispondiElimina
  5. che accostamento particolare ,brava

    RispondiElimina
  6. Che bei bicchierini, fragole e basilico stanno benissimo assieme! hai fatto bene a compiere quel gesto nei confronti della panna vegetale :P

    RispondiElimina
  7. @ Marsettina
    Ti ringrazio!
    @ Tuki
    Grazie! L'abbinamento mi ha proprio stupita nel sapore! Lo proverò in altre preparazioni... E per la panna vegetale, un bel Buuh tutti insieme! :P

    RispondiElimina
  8. Mamma mia..una goduria!Complimenti, sei molto brava! :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Marina,
    grazie per essere pasata a trovarmi.
    Golosissima la tua ricetta!
    Ciao
    Stefania

    RispondiElimina
  10. cosa dire, per essere i tuoi primi bicchierini sono favolosi! complimenti cara :-D

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutte, troppo gentili ^_^

    RispondiElimina
  12. CAvoli che abbinamento! La pannacotta la basilico la devo proprio provare!

    RispondiElimina

Davvero lieta di sapere cosa ne pensate!