martedì 15 settembre 2009

Cocoa Buns, with Strawberry Red Peppered Heart



Sono in periodo pasticceria anglosassone. Non c'è niente da fare.
Adoro la bakery. La ADORO! Quanto sarei felice in un forno di, chessò, Liverpool, a impastare cinnamon rolls, hot cross buns, oatmeal cookies, pie crust per apple pies, gingerbread men, e via così!

Certo, è ironico che l'ispirazione per questi dolci panini, assolutamente anglosassoni, mi sia venuta da due blog asiatici (uno da Hong Kong, uno da Singapore), ma la mondializzazione fa questo ed altro! (E meno male che fa sì anche che i suddetti blog siano scritti in inglese! :P)

Ho visto per la prima volta questi buns in un gruppo sul cibo su Flickr, verso maggio. Sono rimasta fulminata dalla foto, veramente particolare, così sono andata a scovare l'autrice. Scoprendo che ha un foodblog, mi ci sono fiondata.
Bocca aperta. L'autrice è Wendy, sedicenne di Hong Kong.
Cioè, SEDICENNE!!! E ci sono tanti di voi che si stupiscono che io mi interessi di cucina a 19 anni!
Questa ragazza è un portento. Le foto sono fantastiche, le ricette semplici ma ricche di fascino. Di quelle che vedi la foto e dici: "Ammappete!"; leggi la ricetta e aggiungi: "DEVO farla!!". Mi sono innamorata di ciascuna di esse, e pian piano ne sto riproducendo un bel po'. E' davvero una buona fonte di ispirazione.
Poi, contando che spesso i blog asiatici sono ricchissimi di ricette anglosassoni, ma che non c'è lo "sbatto" (scusate :P) di tradurre le cups in grammi, per me è il massimo.
Se capite l'inglese, andate a visitarla, commentatela, "complimentatela"! Mybutteryfingers se lo merita!


Comunque; qui c'è il post dei buns. Wendy ha preso la ricetta da Happy Home Baking, altro ottimo blog asiatico di una mamma di Singapore. In origine, questi buns erano al matcha con gocce di cioccolato. La ricetta è la stessa che Happy Home Baker ha usato per questi buns all'aglio (ovviamente senza aglio :P e con invece del matcha).

Io ho cambiato le dosi degli ingredienti secchi, in modo da poter aggiungere alla farina 40 g di cacao amaro. E ho aumentato un po' lo zucchero XD visto che nei miei intenti è un dolcetto da colazione.
Sopra ho spennellato con latte e spolverizzato con dello zucchero.
Poi ho riempito ciascun bun con una fragola leggermente scavata, dentro la quale ho messo un misto di zucchero e peperoncino.
Il risultato è straordinario: quando si addenta la fragola cotta e morbida, lo zucchero sciolto "titilla" la lingua col suo leggero pizzicorìo di peperoncino. La sensazione è quella di un cioccolatino al liquore (senza liquore :P) che si scioglie in bocca (c'è quello della Ferreri che ha anche una ciliegia dentro, quello rende molto l'idea! Mon Chéri, mi pare?) Cioè voglio dire, e a me non piacciono nemmeno! Ma questa fragolotta ripiena di zucchero aromatico è davvero speciale.
Provateli, questi buns. E' un po' lunga come procedura, ma ne vale la pena.


In English (for Wendy and Happy Home Baker!)

I LOVE English bakery. I'd be so glad to work in, I don't know, a Liverpool bakery, kneading the dough for cinnamon rolls, hot cross buns, oatmeal cookies and so on.

Yes, is ironic, but I had the inspiration for these anglosaxon buns by reading two asiatic blogs. Luckily, those bogs were written in English. :)

I saw these buns in Flickr. I loved so much the photo, so I visited the profile of the author. I discovered that the person who took that photo was a 16 Hong Kong girl; I visited her blog and I felt fascinated.
Yes, SIXTEEN!! And there's a lot of you surprised about my passion in cooking, and I am 19.
Wendy is so clever. The photos are lovely, recipes simple and inspiring. Her photos make you say: "Oooh!"; then you read the recipe and you're like: "I HAVE to make it!!"
I felt in love with each recipe, and now little by little I am doing & revisiting a lot of them.
If you understand English, visit her, comment her, congratulate with her on Mybutteryfingers!


Anyway; Wendy had buns' recipe from another beautiful Asian blog, Happy Home Baking.
Originally, these buns were flavoured with matcha and filled with chocolate chips. The recipe that Happy Home Baker used is the same of the Garlic buns.

I changed a little the dry ingredients, because I wanted to add 40 grams of unsweetened cocoa. And I added some extra-sugar XD because my buns are born to become a breakfast treat.
On the top of each bun I brushed some milk and sprinkled a little sugar.
I filled each bun with a strawberry, filled with a mixture of sugar and red pepper.
After baking, the result was wonderful. The strawberry is very soft, and the sugar in the strawberry has melted, and pinch your tongue with red pepper.
The sensation is similar to what you feel when you eat an alcohol and fruity chocolate, like Mon Chéri. I did not use alcohol at all, but the taste of the melted and peppered sugar is quite aromatic and similar to liquor.
You have to try these buns. The process is a bit long, but it's worth it.


Panini (buns)
130 g farina 0
30 g farina 00
40 g cacao amaro
30 g zucchero bianco
1/4 cucchiaino sale
1/2 cucchiaino lievito di birra secco (quello a pallini)
130 g latte
15 g burro

Ripieno e "decorazione" (che parolone! :P)
6 fragole piccole
2 cucchiai zucchero bianco
1 pizzico peperoncino in polvere
zucchero a grani grossi (di canna o bianco)
1/2 dito di bicchiere di latte

N.b.
Io ho usato la macchina del pane (è della Philips, mi pare-o la Philips fa solo tv?... -_-'), come Happy Home Baker (anche perché avevo la mano destra inservibile-mi sono chiusa l'indice in un cassetto... <:(((), ma immagino che a mano sia fattibilissimo, basta impastare per più tempo di quello che vi scrivo io. Comunque, deve risultare una massa morbida ed elastica.



Per i panini: Mettere tutti gli ingredienti eccetto il burro nel cestello della macchina del pane (nella mia li ho messi in quest'ordine: latte-sale-zucchero-farina+cacao-lievito).
Selezionare il programma "Solo impasto" (da me il 6) e far partire.
Dopo 8 minuti che impasta, aggiungere il burro sciolto e continuare a far impastare per altri 20 minuti. Stoppare e far ripartire il programma; far impastare altri 10 minuti.
Mettere la pasta in una ciotola, coprire con pellicola e far lievitare per 80 minuti, o fiché non raddoppia in volume (io ho messo a lievitare in forno a 50 gradi per fare prima-stavo cucinando nel cuore della notte e cominciavo ad avere sonno :P-, lasciandola circa 50 minuti; ma contate che non mi sono venuti buns perfettamente lievitati. Sono mangiabili, anche buoni, ma troppo compatti).
Impastare delicatamente la pasta per pochi secondi, facendo fuoriuscire con le dita l'aria intrappolata.
Dividere in 6 parti uguali e formare delle palline.
Far lievitare 15 minuti coperte da pellicola.
Stendere ogni pallina e poi arrotolarla.
Coprire con un telo leggero o di nuovo con pellicola e lasciar riposare 30 minuti.
Accendere il forno statico a 180 gradi.

Preparare il ripieno: lavare le fragole e asciugarle perfettamente. Scavare con un coltellino al centro di ogni fragola (la particina bianca sotto il picciolo), asciugare di nuovo bene.
In una ciotolina mescolare lo zucchero e il peperoncino; con un cucchiaino riempire le fragole con questa mistura. Se ne avanza, rotolate nello zucchero piccante l'esterno delle fragole.

Appiattire nuovamente le palline di impasto. Appoggiare su ognuna una fragola, richiudere la pasta a sacchetto e tirare i lembi. Formare una pallina (occhio che la fragola sia ben chiusa).
[A questo punto, forse sarebbe stato meglio far riposare i paninetti un'altra mezz'ora, perché in cottura lievitassero meglio: il ripieno è un po' "pesante".]
Spennellare ogni paninetto con latte, poi spolverare con lo zucchero.
Informare per 12-15 minuti (dopo 15 minuti, li ho lasciati in forno-ventilato, stavolta- altri 2 minuti, in modo che le fragole si seccassero un po'. Per questo si sono un po' crepati).

21 commenti:

  1. quanti spunti e quanti consigli in questo post! e che belle foto! Stai diventando davvero bravissima!

    RispondiElimina
  2. Mari le foto ti son venute deliziose...ed il contenuto...no comment!!! :-D
    Se la notte produci sto popò di cosine...dormi di giorno!!! Sono davvero originalissimi con la fragola+zucchero+peperoncino!!!
    Bravissimissima davvero!!!!! :-D

    RispondiElimina
  3. Concordo con Ago, fragola e peperoncino mi pare un abbinamento originalissimo.
    Il blog che hai linkato è fantastico! E' finito dritto dritto in Google Reader :) ho già visto un paio di ricette niente male.

    RispondiElimina
  4. Hi Rosmarina, I love your cocoa buns, they look so delicious!

    RispondiElimina
  5. da come ne parli sembri davvero entusiasta del risultato! e chi non lo sarebbe, già a vederli sembrano delle bombette che stanno per esplodere di sapore, seducente anche l'abbinamento fragola-peperoncino-cacao, non solo per le papille ma anche per gli occhi!
    sarà contentissima Wendy di averti dato così tanto entusiasmo e di essere stata la tua fonte d'ispirazione...caspita 16 anni e relaizza dei dolci così ben fatti e curati..un po' la invidio ma poi son contenta, perchè cucinare è proprio una cosa bella, piena d'amore e di dedizione, brava Wendy!...e bravissima Marina ;)
    bacio!

    RispondiElimina
  6. Hi, Thanks so much for your compliments! It is very encouraging for me to see fellow bloggers appreciating my work :)
    I'm glad you enjoyed the buns! What a great twist to the versatile recipe!

    RispondiElimina
  7. Hai ragione, ho visitato il blog asiatico ed è veramente delizioso! Stesso aggettivo che si applica anche a queste tue creazioni, l'accoppiata cioccolato + fragole + peperoncino mi attira molto!

    RispondiElimina
  8. Anche io sono una baking addicted, adoro i dolci del nord e quelli inglesi rientrano nella categoria :-))))
    ora vado a vedermi quel link in flickr.
    Ciao

    RispondiElimina
  9. Sono estasiata al cospetto dei tuoi buns, ma ancor di più dall'idea del ripieno dolce-piccante.
    Bravissima e complimenti per le foto :))

    RispondiElimina
  10. Bellissimo il tuo post, le foto, il tuo entusiasmo, brava Marina!! Non so perché, ma l'accoppiamento fragola e peperoncino sa molto di afrodisiaco, ahahah;)

    RispondiElimina
  11. In attesa di andare ad impastare cinnamon rolls in una bakery di liverpool, siamo ben felici di saperti ad impastare buns col cuore di fragola a casa... per poterci passare la ricetta! Magari facendo attenzione ai cassetti! Sei brava e divertente: continua! A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  12. oh mamma santa che bonta' hihihihi ciao baci !!

    RispondiElimina
  13. I tuoi dolcini sono veramente originali!

    RispondiElimina
  14. Ciao studentessa! :D dormito stanotte?? Hai sognato il pan di spagna? aahhaahah
    troppo bella la conversazione di questa notte, dovrei mettere un link a quei commenti! Oppure fare un furum a parte dovi si parla di cose innovative, prove, esperimenti da fare..e cc.. sarebbe bello :) va beh che io lo faccio già nei commenti stessi del Post.. però questi si perdono poi e non è la stessa cosa :( sono così belli e utili!
    Io aspetto la tua ricetta della torta eh! :)

    bacio!

    RispondiElimina
  15. ma ... ora che guardo sù.. il mio commento che avevo scritto tempo fa non c'è !! perché?????????? ma cavolo ma dico io... non è la prima volta che mi succede! che nervoso.. non è giusto. soprattutto perché non me lo spiego! uff.
    .. sono bellissimi questi dolci painini comunque :) mi incuriosiscono molto... e io non ho, come te, detto "appappate" per prima, ma ho subito detto "DEVO farla!!" ! :)

    RispondiElimina
  16. @ Manu: Mi avevi scritto un commento? Che bellooooo!! Infatti ero triste del fatto che non avessi degnato questi paninetti di una parola... :(
    Non so perché non l'abbia pubblicato, bbbboh! Comunque in generale Blogger fa un po' schifetto, quindi niente di nuovo.
    Bellissima sì la nostra conversazione notturna, divertente ma soprattutto stimolante!
    Domani io parto col pan di spagna magggico, te lo dico! :D
    Sarebbe fantastico il link, le idee venute furi l'altra notte sono a dir poco spettacolOSI!

    @ GuyaB. Ti ringrazio! Oltre che originali erano buoni :P

    @ Fairyskull: Ahah, era questo l'effetto che volevo suscitare! ;D

    @ Nightfairy: C'azzirtasti, come direbbe Montalbano! (Ho letto un sacco di Montalbano quest'estate :P) Lo erano davvero!

    @ Sabrine: Certo che continuo, è un divertimento unico! XD
    Poi quando leggo questi commen ti così incoraggianti non mi ferma nessuno... GRAZIE di cuore!

    @ Konstantina: Vero?? Però, così celato com'è 'sto peperoncino, sembra un dolcino così innocente e sbarazzino visto da fuori, molto 2lolitesco", per intenderci! XD

    @ Lenny: Onorata per queste parole!
    Il dolce-piccante mi è venuto in mente all'impovviso, e non mi ha delusa.
    Contando poi che si tratta di una preparazione alquanto light (pochissimo burro, pochissimo zucchero, praticamente c'è solo latte scremato a legare), è da provare!

    @ Elisa: Hai visto My buttery fingers? Quanto bellissimissimo è quel blog? E poi è un'altra giovanissima come noi, anzi, che dico, più di noi! :P Dovremmo fare una lega, Giovani blogger unite! ;)

    @ Elisabetta: Condividi con me l'amore per la pasticceria americana, a volte un po' grezza ma con quel suo certo seducente fascino burroso? Che bello!

    @ Wendy: Hi, I'm happy you liked my version! :D
    I hope to see you here again!

    @ Cuochella: Eh già, Wendy è davvero un'enfant prodige, anche nelle foto! Moltomolto più brava di me... Ma non riesco nemmeno ad esserne invidiosa: è troppo piacevole leggerla, e poi sul serio fa delle cose così semplici, ma sempre particolari, in qualche modo, sempre cose che sanno di casa, ma con quello sprint in più!

    @ Happy Home Baker: Glad to see you here, and thank you so much!

    @ Fiordilatte: Sei d'accordo, vero? W Wendy! Le fa bene un po' di pubblicità :) Grazie per il lusinghierissimo complimento, sul serio

    @ Ago: Sì, credo che la notte sia amica della bakery, mia cara! :D Impastando, cuocendo e decorando non mi viene mai sonno, e mi diverto da morire.
    Grazie, sono contenta che ti piacciano i buns, ma soprattutto le foto!! Non sono molto brava ma cerco di impegnarmici, nei limiti della mia macchinetta digitale... Stavolta sono stata contenta del risultato!

    @ Desperate.viz: :D Falli! Poi mi sai dire... ;)

    @ Sara: Ma graziegraziegrazie millllle! Mi fai davvero felice :D

    RispondiElimina
  17. ora mi sono ricordate di te e di questa gran torta, nn ho mai mangiato un mafrooka come quello che mi hai fatto vedere, che comunque si tratta di una foto professionale, ricordo solo un dolce simile fatto con il semolino crema e l'acqua di rose o fior d'arancio ma proverò a chiedere

    RispondiElimina
  18. Be', mi pare che sia praticamente la stessa cosa di quello che ti ho mostrato, che però ha in più i pistacchi.
    Non sono sicura del semolino nel Mafrooka... Ma se c'è, forse è la stessa cosa!
    La ragazza che ha postato quella foto su Flickr mi ha mandato la ricetta proprio pochi giorni fa, ora la traduco e poi ti so dire se corrisponde al dolce che hai mangiato tu XD

    RispondiElimina
  19. Ammappete sì!
    Per i suoi 16, per i tuoi 19, per tutte queste meraviglie e per questi ottimi buns!
    Questo weekend sarò a Londra e tornerò carica di ispirazioni di cucina anglosassone anch'io!
    Baci,
    m.

    RispondiElimina

Davvero lieta di sapere cosa ne pensate!