martedì 14 giugno 2011

Cheesecake-marbled cherry brownies! (With cream cheese frosting and cherries in red-wine vanilla syrup)



Questi sono (stati) per il compleanno di un amico... In programma c'erano questi (che figata sono?!), ma poi per impossibilità varie ho virato per un dolce più semplice, pieno di ciliegie, adorate dal festeggiato, e più facile da trasportare.
Poi in realtà la crema si è orribilmente spatasciata nel trasporto, come potete notare qua sotto (grazie della dolorosa ma necessaria testimonianza, Stefano).



Quindi, anche per ribadire gli auguri, ecco gli scatti che sono riuscita a fare prima di infilarmi in un autobus bollente e portare il dolce per cinque chilometri verso il destinatario.
Io non c'ero all'assaggio, ma il festeggiato mi ha poi fatto sapere che ha molto apprezzato. ;)

Piccola digressione.
Quasi esattamente due anni fa (i pazzeschi casi della vita), agli albori del blog e della mia passione bakeraria, ho postato un altro brownie che a ripensarci ora era pessimo (troppo altro e troppo cotto) e condiviso in mondovisione nel momento sbagliato, dato che al tempo c'era un caldo pazzesco (vedi commenti).
E oggi, ta-dan, eccomi qui a rimediare, con una ricetta che è ottima (poteva essere altrimenti, provenendo dalla bakery più fikkka di tutta Londra?), con l'assenza di cioccolato (non l'ho scritto nel titolo perché è già ridicolmente lungo così com'è, ma sono brownies al cacao) e con l'aggiunta delle ciliegie a spezzare (effettoplacebicamente parlando, chiaro) la pesantezza data da burro e uova. E poi diciamocelo, c'è freddino in questo giugno autunnale, un po' di coccole, camuffate in modo estivo con la presenza della frutta, non guastano affatto.

A dire la verità, prima di questo dolce non mi ispiravano molto i dolci alle ciliegie. Non so perché... Mi piace mangiarle crude, l'idea di cuocerle in una torta mi sembrava... pretenziosa? Idee strane lo so! Temevo venisse una cosa dolcissima..... Con la cioccolata, poi! Ma i ripetuti assaggi del dolce work-in-progress mi hanno fatta ricredere: l'abbinamento ciliegie-cioccolata è stato sdoganato nella mia cucina! (Finalmente?)
E poi devo dire che anche l'aspetto di questo dolce mi soddisfa molto: non sa parecchio di vintage, con quelle ciliegie lucide sopra, con quella crema voluttuosa, con quella consistenza scioglievole che sarebbe perfetta nel dolcetto della merenda di Ciccio, il nipote di Nonna Papera? Sì, sa molto di buon vecchio dolce delle campagne americane. Quanto amo queste cose... Da mesi sono in periodo vintage fisso, scusate.

La ricetta base del brownie, come quella della crema di copertura, viene dal primo libro di The Hummingbird Bakery (aspetto ansiosamente che qualcuno mi regali il secondo), una fantastica bakery che ho avuto il piacere di sperimentare lo scorso settembre a Portobello Road.
L'idea di variegare i brownies con il cheesecake è vecchia come il cucco (d'altronde già postata da me qui); in questo caso mi sono ispirata e ho poi modificato le dosi formaggiose dei "Brownies cheesecake e cioccolato" della mia prima bibbia culinaria, ma spesso le faccio anche a occhio.
L'aggiunta delle ciliegie è farina del mio sacco, cioè, non che sia niente di così originale, così come le ciliegie sciroppate al vino rosso e vaniglia che ornano il tutto.

Il titolo (troppo lungo, lo so, ma voglio dire tuttttotuttotutto quello che c'è dentro, sssubito!) mostra per l'ennesima volta la mia debolezza verso i dolci-americanata... Ricordo ancora un post della scorsa primavera in cui la mia amica Manu mi diceva così:


"secondo me (secondo ME eh) dovresti italianizzare di più i nomi :D cioè ok che sono inglesi di origine o francesi alla più, ma tu italianizzali! no davvero, non scherzo. Però se sembra faccia più fico così e a te piace di più, allora tant'è ;) che so, inventateli pure ma almeno così daresti un'idea più concreta a chi legge in che cosa va a imbattersi. Che dici ? certo solo laddove è possibile farlo, non proprio sempre sempre.. non sei tanto d'accordo eh? :)"


Manu, sì, sono tanto d'accordo! :) E' proprio un mio debole. Quando un dolce me lo vedrei troppo sul bancone della bakery americana vintage dei miei sogni (che ha una deliziosa carta da parati a strisce dai toni pastello, mobili antichi ridipinti di bianco, sedie scompagnate candide, barattoli di vetro pieni di coloratissimi confetti, un sacco di insegne appese all'interno tipo queste e un costante profumo di cookies appena sfornati, un po' sullo stile di questa, o questa, o questa, o questa, e che ovviamente si chiama "Rosmarina's Bakery"), non posso resistere e la intitolo col nome che scriverei sul cartiglio color carta da zucchero da apporle di fianco sul bancone di Rosmarina's.
Però Manu ha ragione, chi legge deve capire a colpo d'occhio di che si tratta, e allora troviamo un compromesso: il titolo del post è quello della mia bakery dei sogni (che un giorno aprirò??), ma all'interno del post il dolce si chiamerà:


BROWNIES VARIEGATI AL CHEESECAKE CON CILIEGIE (RICOPERTI DI CREMA AL FORMAGGIO E CILIEGIE IN SCIROPPO DI VINO ROSSO E VANIGLIA)
Per una dozzina di porzioni abbondanti

Brownie al cheesecake

5 uova
500 g zucchero
120 g farina 00
100 g cacao amaro
250 g burro
600 g circa di ciliegie col nocciolo (non sono sicura fosse questa la quantità... Ma fate a occhio e mettetene la quantità che preferite)

Cheesecake:
300 g formaggio cremoso
3 cucchiai zucchero semolato
2 uova

Le uova devono essere a temperatura ambiente.
Romperle in una ciotola dai bordi alti, unire lo zucchero e montare con la frusta per 5-8 minuti, finché il composto è leggero e morbido (non credo fosse necessario montare le uova completamente, infatti io non l'ho fatto).
Unire la farina e il cacao setacciati e montare finché non sono ben mescolati.
Sciogliere il burro e unirlo (non quando è ancora caldo!) al composto.
Aggiungere le ciliegie, che saranno già state denocciolate e tagliate a pezzi grossi (all'incirca ogni ciliegia in 2-3 pezzi, così restano polposi e pieni di succo).
Ricoprire di carta da forno uno stampo rettangolare di 33x23x5 cm (le mie misure erano leggermente diverse, credo 32x26 o qualcosa del genere, ma non cambia molto, dato che poi metteremo anche il cheesecake) e versarvi il composto.

Ora il cheesecake:
Niente di più facile! Sciacquare la ciotola usata per il brownie e montare formaggio, uova e zucchero finché non sono una crema.
Versare questa crema (piuttosto liquida) sul brownie e, con una forchetta, variegare i due composti.

Infornare in forno caldo a 180 gradi per una quarantina di minuti (cominciando a controllare che sia pronto dalla mezz'ora in poi: dipende dal forno).
Il brownie deve avere una superficie ferma, ma il centro ancora morbido. Ovviamente qui non vale la prova-stuzzicadenti ;)
Far freddare un paio d'ore.



Crema marmorizzata al formaggio e cacao
Niente di geniale: ho usato la ricetta del frosting di The Hummingbird Bakery, che è tutta al cacao, l'ho divisa a metà e ho aggiunto il cacao solo a una metà.

Parte bianca:
100 g zucchero a velo setacciato
37,5 g burro a temperatura ambiente
75 g formaggio cremoso

Parte al cacao:
100 g zucchero a velo setacciato
37,5 g burro a temperatura ambiente
75 g formaggio cremoso
15 grammi cacao amaro setacciato

Parte bianca:
Usando sempre la ciotola a bordi alti ben sciacquata, montare con la frusta elettrica lo zucchero a velo e il burro a una velocità medio-bassa finché si mescolano formando delle "palline". Unire il formaggio cremoso e montare finché non è incorporato. Alzare la velocità a medio-alta e continuare a montare per 5 minuti, finché la crema è leggera e morbida.
Con un cucchiaio, distribuire la crema lungo una metà del dolce (per il "largo" - vedi foto).

Parte al cacao:
Dopo aver sciacquato la ciotola, ripetere le operazioni, aggiungendo il cacao assieme allo zucchero a velo.
Con un cucchiaio, distribuire la crema lungo l'altra metà del dolce; poi, con una forchetta, variegare le due preparazioni.



Mettere a freddare in frigo mentre si preparano le


Ciliegie in sciroppo di vaniglia e vino rosso
Proporzioni fatte totalmente a casaccio. Non sono nemmeno sicura che fosse questa la quantità giusta di ciliegie.

400 g? di ciliegie col nocciolo
vino rosso q.b.
zucchero q.b.
acqua
una stecca di vaniglia (la mia era stata già utilizzata e stava insaporendo lo zucchero che ho usato in tutto questo dolce - rimangono sempre dei semini attaccati e, sebbene fosse un baccello vecchio e di affatto eccelsa qualità -- una sola parola: Paneangeli -- ha insaporito perfettamente la preparazione. Tutto questo per dire: riutilizzate sempre i vostri baccelli di vaniglia!!)

Lavare le ciliegie (sottinteso, no?) e metterle in una padella abbastanza ampia, in modo che siano più o meno tutte a contatto con il fondo. Distribuire sopra un po' di zucchero secondo i vostri gusti, un dito o due di vino e un po' d'acqua, insieme al baccello della vaniglia già aperto. Accendere il fuoco a media intensità e cuocere il tutto, mescolando all'inizio, poi lasciando che il tutto si "stufi" da solo. Controllate ogni tanto solo che lo sciroppo non si ritiri troppo e inizi a bruciare: in tal caso, aggiungere acqua. A me c'è voluto circa un quarto d'ora - venti minuti. Ma potete cuocerle molto meno o molto di più, a seconda del gusto che volete ottenere.
Dopo averle fatte freddare, scolarle dallo sciroppo (da tenere da parte per un prossimo dolce!) e versarle sul dolce.
Far freddare in frigo almeno un'ora prima di servire, in modo che la crema sia ben soda (consultare la seconda foto per vedere che succede se non lo si fa).



Carino, no? :)

5 commenti:

  1. Oh, ma gioia leggere un nuovo intervento! È veramente piacevole interrompere lo studio in questo fatidico periodo d'esami e colmare il breve intervallo di tempo con delle ricette. Amo le ciliegie e ovviamente adoro i brownies, quindi posso giudicare solo vincente questa magnifica accoppiata! Molto graziosa la descrizione della "Rosmarina's Bakery"; sappi che ovunque la aprirai ti verremo a trovare :)
    Un bacione.
    Serena (l'amica di Elisa di Roma)

    RispondiElimina
  2. Che bontà! io da Rosmarina's bakery sicuramente sarei una cliente fissa :)

    RispondiElimina
  3. WOW questa cosa è a dir poco libidinosa!

    Comunque rosmarina ora hai una nuova concorrente! Finalmente la sorellina ha cominciato a scrivere, ed ecco il suo primo post:

    http://ispido.blogspot.com/2011/10/please-only-food.html

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia questo dolce! brava... se passi da me c'è una sorpresa per te!
    http://burroezucchero.blogspot.com/2011/12/il-gioco-dei-7-post.html

    RispondiElimina
  5. Questo è perfetto per incontri di amici e roba simile! Vorrei preparare questo per avere un 'causare alcuni amici venire stasera quindi ho bisogno di un buon dessert.

    RispondiElimina

Davvero lieta di sapere cosa ne pensate!