domenica 24 ottobre 2010

Cupcakes con caramello, mela e nocciola caramellata (Paduan-roman way)






Come ho accennato nello scorso post, una settimana fa Elis è stata qui... E, be'... abbiamo cucinato questi cosini qui (più altri mille dolci!), assieme.
Cioè. Non solo. Abbiamo avuto 4 giorni intensissimi, durante i quali però non è stata scattata che UNA singola fotografia, ci credereste??! Entrambe munite di reflex e impazienti di usarle, alla fine non abbiamo mai avuto la forza di portarcele dietro (bisogna dire che Eli aveva uno zainoportareflex di ragguardevoli dimensioni e ancor più importante scomodità!! ;)) nelle nostre scorribande, preferendo imprimerci tutto nella memoria.
Cioè, io la mia città non avevo bisogno di imprimermela nella mente, dato che appena posso tra una lezione e l'altra vado a fare una scappata per le piazze, anche solo per mezz'ora, per respirarla appieno. Padova è una città di una bellezza dolce, non saprei come altro dire; è piena di deliziosi angoli medievali, di scorci che definirei romantici, di casette antiche tutte colorate, di piazzette adorabili. E poi c'è lui, il Prato della Valle, la piazza più grande d'Italia e indiscutibilmente uno dei luoghi più suggestivi della città. (Come avrete capito sono un'amante delle città, il che vale ovviamente non solo per la mia città ma per tutti i viaggi che mi capita di fare. Amo viverle e visitarle bene, con occhi sempre pieni di curiosità e stupore, e rimanere incantata dai viottoli, dalle chiesette, dai negozietti nascosti, dalle persone che si incontrano lungo il cammino...)
Io e i miei amici ci siamo messi d'impegno nel cercare di portare Elisa nei luoghi più tipici della città, che poi insomma non è mica grande quindi non è stato chissà che sforzo ;)
Quindi si è passeggiato, si è chiacchierato, si è uscite con gli amici in centro, si è uscite con gli amici in campagna "da noantri", si è cucinato assieme e il tempo è volato.
Avevo già conosciuto Eli a marzo all'incontro dei foodbloggers a Roma, ma averla a casa mia per metà settimana è stato ben diverso. E conoscere a fondo, dal vivo, la persona che sta dietro il blog... è semplicemente troppo bello. Soprattutto quando si scoprono passioni e pensieri comuni che vanno al di là della cucina, o quando si chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa per ore.
E' stato veramente arricchente. Sono felicissima di averti fatto conoscere la mia vita vista "dall'altro lato", Eli. Ho guadagnato un'amica e sono finalmente riuscita a preparare i cupcakes al caramello! ;)
Già, veniamo a LORO. Una bella mattina di sabato, svegliateci come al solito con mooolta calma e fatta la colazione, siamo passate alla progettazione del nostro primo dolcetto assieme. Chiamati a raccolta Marc, Donna, Ilona e tutti gli altri, abbiamo elaborato la nostra strategia tutti assieme. Prima l'idea visiva, con un mio penoso disegnino; poi la discussione a partire da quello sull'abbinamento di gusti, di consistenze, di colori; infine la consultazione dei Maestri e l'elaborazione nostra personalissssima di dolcetti a metà tra quatre-quarts e tortine agli albumi, con la consistenza della pasta quasi come di un muffin.
Si capisce che è stato divertentissimo?
Da non dimenticare l'apporto in tutto ciò della mia amica Elena, che, venuta da noi per fare le sue tavole di architettura, si è ritrovata a sfogliare i miei libri di pasticceria, annuendo compostamente e scrivendomi in mille foglietti tutte le cose che le devo preparare e portare a Ferrara, dove frequenta l'università. Haha non ti arrabbiare Ele, ora lo dico: ci ha aiutate un sacco, pulendo e tagliando la mela e soprattutto, a cupcakes finiti, facendo le decorazioni più carine del mondo. Eh sì, quei deliziosi riccioli sono frutto della manina artistica della Ele, che con il coltellino a spatola ha modellato il frosting e poi disposto artisticamente le nocciole caramellate in diverse fogge. Brava! ;)
Ma il bello deve ancora venire: il giorno dopo aver preparato i cupcakes è venuto il momento della foto. Be', è stato un po' drammatico, dato che pioveva, e che il soggiorno in frigorifero di una notte aveva fatto sciogliere tutto il caramello delle decorazioni (maledetta umidità!!!!), ma direi che ce la siamo cavata comunque bene, soprattutto perché ci siamo scambiate i nostri personali consigli per la fotografia di food. Be', certo, siamo entrambe delle "neofite" ma ...ci divertiamo in ciò che facciamo!!
Ah, la deliziosa alzatina a due piani di un ancor più adorabile color lilla???? Regalo di Elis, ovviamente... Mi ha davvero letto nel pensiero, la desideravo da tantissimo ed eccola qui, bellissima!!
Insomma, io non vedo l'ora di leggere le impressioni di Eli sulla sua piccola vacanza e di vedere le sue foto... E, last but not least, ovviamente non vedo l'ora di approfittare dell'ospitalità della mia amica e andare a Roma per qualche giorno, città meravigliosa che ho davvero voglia di conoscere meglio! Appena possibile sarò da te.
Ecco, e infine, Eli, ancora grazie per queste bellissime giornate. Prendi uno dei nostri cupcakes qua sotto come mio personale omaggio ;))


CUPCAKES

180 g farina
2 tuorli e 1 albume
2 albumi (da montare)
2 cucchiaini e mezzo di lievito
100 g salsa caramello
40 g panna (o latte)
1 mela a pezzetti
1 pizzico di sale
130 g burro
130 g zucchero
Sbattere a mano il burro e le 2 uova con l'albume e con quasi tutto lo zucchero. Sciogliere la salsa caramello nella panna (o latte). Setacciare farina, sale e lievito. Tagliare a pezzetti piccoli la mela e metterla nel succo di limone per non farla ossidare. Aggiungere 1/3 di ingredienti secchi, 1/2 panna+salsa caramello, 1/3 secchi, 1/2 liquidi e l'ultimo terzo dei secchi. Aggiungere i pezzetti di mela. Montare i due albumi con il resto dello zucchero e unirli. Distribuire in ca. 18 pirottini e infornare in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.



- 200 g zucchero - 2 cucchiai d'acqua - 20 cl de panna - 20 g burro
vaniglia
Fare caramello con zucchero e acqua. Far bollire la panna con la vaniglia. Togliere il caramello dal fuoco e scioglierci il burro, poi versarci la panna. Mescolare, rimettere sul fuoco e mescolare finché la salsa non diventa ben densa.
Usare 100 g di questa salsa per i dolcetti sopra, e 200 g per


IL FROSTING

365 g philadelphia
200 g salsa caramello
75 g burro
35 g zucchero a velo
In un mixer elettrico mescolare formaggio e zucchero. Aggiungere il burro morbido. Poi la salsa caramello. Montare per un paio di minuti e poi spalmare con un cucchiaio su ogni cupcake. Terminare con delle nocciole caramellate (croccante di nocciole) poi fatte a pezzetti.

17 commenti:

  1. Due amiche + una al lavoro non potevano che produrre delizie ...
    Amo a dismisura il caramello :D

    RispondiElimina
  2. Ciao Mari, è sempre un piacere quando torni, specialmente se con una ricetta così, un'alzatina così e dei pirottini così!
    Un bacio e buona settimana

    sara

    RispondiElimina
  3. Questi cupcakes hanno la parola "goduria" stampata sulla glassa *_* :-D

    RispondiElimina
  4. Ehi, Marina! Che bello leggere le tue impressioni (cioè, già ieri avevo letto il tuo blog ma alle 11 poi sono andata a dormire, dopo due notti in cui ho fatto le 2 e mi sono svegliata presto ero veramente stanchissima)!
    Direi che abbiamo sopperito alla grande alla mancanza di foto, c'è una splendida descrizione del nostro incontro e la ricetta di questi cupcakes deliziosi (a proposito, la ricetta è per 18 pirottini piccoli oppure 12 cupcakes di dimensione tipo muffin) . Cosa chiedere di più?
    Comunque, dopo il mio ritorno da Padova le mie amiche stanno diventando assidue frequentatrici del tuo blog, sono tutte impazienti di conoscerti!

    p.s. Cella 211 l'ho visto al cinema verso maggio-giungo, se ricordo bene! In effetti è un film forte ma tra i migliori che ho visto quest'anno. C'è anche il fratello di Javier Bardem: è il colombiano!

    RispondiElimina
  5. Buongiorno!!
    Oggi il nostro blog compie un mese e abbiamo deciso di festeggiare lanciando il nostro primo contest "Ricrea la ricetta". Partecipare è facilissimo, basta fare una nostra ricetta, scattare una foto e mandarcela! Trovi tutte le istruzioni qui http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/2010/10/il-primo-contest-delle-cioccolatine.html
    Ci piacerebbe molto se partecipassi!!
    Marzia, Giovanna, Laura

    RispondiElimina
  6. Ciao, seguo il tuo blog da poco, sono padovana anch'io... Domanda pratica: non mi sono mai cimentata con i cupcake perché prevedono l'uso di panna, philadelphia etc. per il frosting/topping. Nel caso di intolleranza al lattosio e per fare questa ricetta, è possibile trovare un degno sostituto del philadelphia?
    Grazie, Lara

    RispondiElimina
  7. che poesia questi dolcetti :) siete state bravissime! Complimenti per questo matrimonio di sapori fantastico!

    RispondiElimina
  8. bella sta versione padovana dei cupcakes
    saluti da una triestina :)

    RispondiElimina
  9. Il blog Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Ballarini, ti invita a partecipare ad un contest a premi.
    Ai 3 vincitori saranno assegnati 3 fantastici prodotti Ballarini.
    Cosa aspetti? Dai libero sfogo alla fantasia e partecipa al contest.
    http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2010/11/contest-foodblogger-ai-fornelli-con.html

    RispondiElimina
  10. sembrano deliziosi... e bellissime foto! complimenti!

    RispondiElimina
  11. Marina! Ciao, sono polepole del CircoloVizioso!
    Ho ricevuto ieri il tuo pacco per lo swap di Marta di Ideeingocce e... slurp, gnam, scusa, un attimo solo... crunch, ri-gnam...
    Ma quanti biscotti buonissimi mi hai mandato???
    Ommamma! La Piccola Meraviglia hanno fatto festa grande ieri sera dopo cena: è stato il nostro regalino dietro la finestrella del calendario dell'avvento... mai attesa fu più golosa... ;))
    Ne farò un post golosissimo nei prossimi giorni, intanto ti metto tra i preferiti, ok? e mi leggo tutto il tuo golosissimo blog...
    Grazie ancora, un saluto, polepole

    RispondiElimina
  12. auguri ciccetta per un felicissimo Natale!

    RispondiElimina
  13. brave brave!! ma hai smesso di scrivere mannaggia a te!
    anche io voglio sapere se c'è un'alternativa al philadelphia se si è... "intolleranti" al lattosio :P

    RispondiElimina
  14. Buonissima questa ricetta. Piace a me, sicuramente da provare!

    RispondiElimina
  15. La Piccola Meraviglia hanno fatto festa grande ieri sera dopo cena: è stato il nostro regalino dietro la finestrella del calendario dell'avvento... mai attesa fu più golosa

    RispondiElimina

Davvero lieta di sapere cosa ne pensate!